it en
    0
     
    Il tuo carrello è vuoto

    CAPODANNO 2020: ALLA SCOPERTA DEL MOLISE

    Agnone, Gambatesa, Campobasso, Sepino, Castelpetroso e Venafro - CONFERMATO - POSTI DISPONIBILI

    € 510,00
    Partenza da: 30/12/19      
    Periodo: dal 30/12/2019 al 02/01/2020      
    Notti: 4/3      
    Durata: 4      
    Regione: MOLISE      
    Descrizione
     
    Gallery
     
    ;
    Listini
     
    u
    Mappa
     
    Video
     
    Guestbook
     
    Contatti
     

    30 Dicembre – Lunedì – Vetralla/Viterbo/Agnone/Campobasso

    Ore 06:30 partenza da Vetralla (Semaforo), ore 06:50 partenza da Viterbo (Piazzale Romiti). Ore 10:30 circa arrivo ad Agnone, famoso nel mondo per la produzione di campane. Incontro con la guida e passeggiata nel caratteristico centro storico con il borgo medievale ed il quartiere veneziano. Tra le tante chiese del borgo si visiteranno la chiesa di Sant’Emidio, eretta nel XIV secolo, che offre all’esterno la visione di un mirabile portale gotico e conserva all’interno pregevoli opere d’arte; a seguire la chiesa di San Francesco, dichiarata monumento nazionale, risalente al XIV secolo che contiene preziose decorazioni realizzate da Ambrosio Piazza e gli affreschi del ‘700 opera dell’artista molisano Paolo Gamba, esempio della scuola pittorica napoletana. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata della Pontificia Fonderia Marinelli, dove da numerose generazioni si tramanda l’arte di fondere le campane; la visita proseguirà nel Museo storico della Campana "Giovanni Paolo II", uno dei pochissimi musei al mondo che raccoglie una vasta collezione di campane, alcune delle quali risalenti all’anno Mille. E’ possibile ammirare campane antiche e recenti, bozzetti e testimonianze di eventi importanti. Al termine delle visite, trasferimento a Campobasso, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

    31 Dicembre - Martedì – Campobasso/Gambatesa/Campobasso

    Prima colazione in hotel. Trasferimento a Gambatesa e visita guidata del centro storico che ha la tipica struttura dei borghi medievali con vicoli, portici, cortiletti e rapide scalinate che conducono alla chiesa di San Bartolomeo e al sorprendente Castello, uno dei più belli del Molise, con preziosi affreschi del XVI secolo. Oggi il castello si sviluppa su quattro livelli, il più importante dei quali è il secondo, il piano nobile, che il pittore manierista Donato da Copertino o Decumbertino, per volere del duca Vincenzo I di Capua d’Altavilla, rese un'opera d’arte con lo straordinario ciclo di affreschi raffiguranti paesaggi e scene mitologiche. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio visita guidata del centro storico medioevale di Campobasso, dove si ammira la Chiesa di San Bartolomeo, la Chiesa di Santa Maria del Monte, Castello Manforte. Si visita il Museo Sannitico che conserva importanti testimonianze dell'antico popolo dei Sanniti e la particolare Tomba del Guerriero con Cavallo. Rientro in hotel in tempo utile per prepararsi al Cenone di San Silvestro con musica e balli. Pernottamento.

    1 Gennaio – Mercoledì – Campobasso/Santa Maria della Strada/Sepino/Campobasso

    Prima colazione in hotel. In tarda mattinata partenza per la visita della chiesa di Santa Maria della Strada, dichiarata monumento nazionale, considerato uno dei gioielli architettonici della Regione Molise. Ubicata in agro di Matrice, sulla sommità di un colle verde, non lontano dal tratturo che conduce in Puglia di datazione ancora incerta nell’ampio arco del Medioevo, si presenta al visitatore in tutta la bellezza che la semplicità delle linee, la ricchezza dei bassorilievi e l’amenità del paesaggio circostante le conferiscono. Sulla facciata si possono ammirare le lunette con elementi umani e animali che raffigurano scene bibliche. L’interno, nonostante le dimensioni esigue, è diviso in tre navate da colonne che presentano varie combinazioni di basi e capitelli. In uno spazio particolarmente raccolto, lo sguardo può muoversi tra il monumento funerario posto nella navata sinistra, la zona presbiteriale sopraelevata, l’acquasantiera sulla destra e il soffitto ligneo. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio trasferimento a Sepino, l’antica Saepinum, dove passeggiando con la guida tra le rovine dell'antica città, sarà possibile vedere tutti gli spazi tipici di un municipio romano: le porte fortificate di Boiano e di Benevento, il foro, la basilica con le colonne e i capitelli ionici, le terme e il teatro. Camminando sul decumano maggiore si attraverserà uno dei più importanti tratturi, il Pescasseroli-Candela, antica strada di comunicazione utilizzata nel passato. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

    02 Gennaio – Giovedì – Campobasso/Castelpetroso/Venafro/Viterbo/Vetralla

    Prima colazione in hotel. Partenza per Castelpetroso, incontro con la guida e visita della Basilica Santuario di Maria Santissima Addolorata. La struttura è dominata dalla cupola centrale, alta 52 metri, completata da 7 cappelle laterali che insieme rappresentano il cuore e le sette spade, ovvero i sette dolori di Maria, simbolo dell’Addolorata. Incastonati tra le svettanti torri campanarie che racchiudono la facciata tripartita dai pilastri, spiccano i tre portali ricamati di mosaici nelle lunette e da rosoni lobati sui quali campeggiano i pinnacoli. All’interno troviamo la cappella maggiore, in asse con l'ingresso e l'antico altare maggiore in marmi policromi, sormontato da un’edicola marmorea neogotica chiamata Trono, con la statua della madonna Addolorata con il figlio morto ai suoi piedi. Si prosegue per Venafro, dove si visita il centro storico ed il Castello Pandone. Edificio che ha conosciuto tutte le fasi dell'evoluzione dei castelli: la grande torre quadrata di probabile origine longobarda, le torri circolari a scarpa angioine e le eleganti trasformazioni degli ambienti interni degli inizi del '500. Molto particolare la decorazione del piano nobile, realizzata da affreschi del ‘500 che riproducono cavalli a grandezza quasi naturale e il salone nobile con un ciclo di affreschi a tema bucolico. Nel castello è ospitato il Museo nazionale del Molise dove si possono ammirare opere pittoriche dall'età paleocristiana all'età moderna. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il rientro in sede, con arrivo previsto in serata.

    LA QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE DI € 510,00 COMPRENDE:

    • Viaggio in Pullman Gran Turismo a/r.

    • Sistemazione in hotel 4 stelle, in camere doppie.

    • Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell'ultimo.

    • 1/2 Minerale e 1/4 Vino inclusi ai pasti.

    • Cenone di Capodanno con musica, canti e balli.

    • Guida per tutte le visite e le escursioni come indicato in programma.

    • Responsabile dell'agenzia per tutto il viaggio.

    • Omaggio dell'agenzia.

    • Assicurazione RCT, assicurazione medico/bagaglio,tasse e percentuali di servizio.

    LA QUOTA NON COMPRENDE:

    • Ingressi: € 15,50 (per Museo delle Campane di Agnone, Castello di Capua, Museo Sannitico e Castello Pandone)

    • Mance, extra e quanto non indicato in programma ed alla voce "La quota individuale di partecipazione comprende".

    SUPPLEMENTI:

    • 80,00 Supplemento Singola

    • 30,00 circa Assicurazione facoltativa contro l'annullamento

    NOTA BENE:

    - L'ordine delle visite potrebbe essere modificato per garantire l'ottimale svolgimento del programma

    LA PRENOTAZIONE SI INTENDE CONFERMATA CON ACCONTO DI € 250,00 ENTRO IL 18 OTTOBRE 2019

    Come contattarci
    Invia una email
    Ti chiamiamo noi
    WhatsApp
    Come contattarci